La PEC (Posta Elettronica Certificata) sostituisce in tutto e per tutto la raccomandata con ricevuta di ritorno.

 

Chiunque abbia bisogno di inviare e ricevere messaggi e allegati in modo sicuro, con attestazione di invio e consegna, pu˛ farlo con la PEC comodamente dal proprio computer senza code o lunghe attese.

 

Pu˛ essere utilizzata da:

- Privati che vogliono evitare spese e code per l'invio delle proprie raccomandate.

 

- Aziende che desiderano sostituire la posta cartacea per semplificare i rapporti con clienti e fornitori.

 

- Enti pubblici che devono inviare comunicazioni ufficiali verso altri enti oppure verso i cittadini.

+ Inoltro di circolari e direttive

+ Integrazione delle trasmissioni certificate in software gestionali, paghe e stipendi, protocollo, gestori, documentali, workflow

+ Invio e ricezione di ordini, contratti, fatture

+ Convocazioni di Consigli, Assemblee, Giunte

+ Gestione di gare di appalto

 

- Privati ed aziende che devono inviare documenti alla Pubblica Amministrazione (accertamento tributario, etc.)

 

 

La PEC Ŕ obbligatoria per:

- societÓ*

- professionisti*

- Pubbliche Amministrazioni*

 

* Dal 29 novembre 2008 Ŕ obbligatorio indicare l'indirizzo di PEC nella domanda di iscrizione delle nuove societÓ e professionisti che attivano una partita iva. I professionisti giÓ in possesso di partita iva hanno l'obbligo di attivare la propria PEC entro il 29.11.2009 e le aziende giÓ esistenti devono adeguarsi entro i termini indicati nel D.L. 185/2008